Credono
nella nostra mission:

Informazioni utili per gli incontri videoludici del 15 e 20 Giugno 2015 a Venezia

E' arrivato l'invito ufficiale dedicato agli incontri a tema videoludico che si terranno a Venezia dal 15 a 20 Giugno 2015, che oltre a riassumere le proposte culturali, spiega come raggiungere l'isola di San Servolo e qualche altra informazione utile.

In occasione della 56° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, il Collegio Internazionale di Ca’ Foscari  e San Servolo Servizi  d’intesa con la Provincia di Venezia propongono quattro momenti di studio. I convegni intendono circoscrivere e approfondire le relazioni esistenti tra l’arte e alcuni temi capaci in qualche modo di influenzare la produzione artistica contemporanea. La critica, i videogame, la musica, la competenza. Quattro chiavi di lettura proposte da quattro istituzioni impegnate su questi fronti che saranno supportati, per l’occasione, dagli studenti del collegio di merito di Ca’ Foscari che ha sede in isola.  

Dopo l’incontro dedicato alla critica d’arte (8 maggio 2015) in questa seconda giornata di studio avremo modo di ascoltare autorevoli e interessanti testimonianze dal mondo della formazione, dell’industria, dell’arte e della gestione dei beni culturali integrate alle nuove tecnologie per comprendere meglio quale rapporto oggi esista tra il  videogame e l’arte;  tra il  videogame e la ricerca, tra il video game e la didattica e le scienze; tra il  videogame e il mondo dell’industria e del lavoro.

 

15.06.2015
L’ARTE E’ IN GIOCO -NUOVE RELAZIONI TRA ARTE E VIDEOGAME
Convegno a cura di Nuove Tecnologie per le Arti Accademia di Belle Arti di Venezia, Game Art Gallery, Ubisoft, Blizzard e AESVI (Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani)
Venezia -Isola di San Servolo -Sala Auditorium

Moderatore: Emilio Cozzi, Giornalista

Il videogame nei suoi rapporti con l’arte, la ricerca scientifica e il mondo del lavoro.
Questo l’obiettivo del convegno e della mostra ad esso collegata che vede riuniti a San Servolo esperti del mondo accademico ed esponenti dell’industria del videogame: un’occasione importante per un Paese come l’Italia, con le sue grandi potenzialità creative, sia pure supportate da risorse e strumentazioni modeste, e le originali e spesso vincenti applicazioni.  Il convegno si propone dunque di evidenziare le conoscenze,  le prospettive,  le idee – compresi i luoghi comuni – che definiscono questo nuovo medium del XXI secolo. A tale riguardo quali sono le trasformazioni in atto nelle arti contemporanee? Chi sono i nuovi attori che stanno agendo con questi strumenti ? Cosa promette l’Italia ai fruitori e ai consumatori, ai produttori e agli editori in questo campo? Molte le risorse, molte le attività, molti gli spunti che ci fanno cambiare spesso prospettiva. L’Arte è in gioco!

10,00 SALUTI ISTITUZIONALI
DOMENICO FINOTTI Presidente Società San Servolo Servizi
LUIGINO ROSSI Presidente Accademia di Belle Arti di Venezia
AGAR BRUGIAVINI Direttrice Collegio Internazionale Ca’ Foscari

10,15 INTRODUZIONE AI LAVORI
Gloria Vallese - Docente di Storia dell’arte contemporanea - Coordinatore Corso Triennale in Nuove Tecnologie per le Arti Accademia di Belle Arti di Venezia  
Debora Ferrari e Luca Traini - Curatori d’arte e fondatori di Game Art Gallery
Thalita Malagò - Segretario Generale AESVI - Associazione Editori e Sviluppatori Videogame Italiani 

11,00 L’ARTE CHE NASCE DALL’INDUSTRIA
Mauro Perini - Art Director  di Ubisoft Milano e concept artist
Alessandro Bragalini - Art Director di Forge Reply
Carlo Ivo Alimo Bianchi - Founder & Creative Director di Storm in a Teacup
Francesco Toniolo - Ricercatore indipendente di game culture

12,00 GAME ARTIST,  PROGRAMMATORI E DIVULGATORI
Marco Crosera - Sviluppatore, Graphic Manager, Web e App developer presso Camboosa
Andrea Chiarato - Game Designer,  specializzando Nuove Tecnologie per le Arti Accademia di Belle Arti di Venezia
Claudia Gironi e Francesco Delrio - Concept Artist e curatori di Verità dell’Animus

13,00 Pausa buffet

14,30 - ESPERIENZE ARTISTICHE E MUSEALI TRA CONSERVAZIONE E INTERAZIONE
Lavinia Galli - Curatrice del Museo Poldi Pezzoli di Milano
Giacomo Giannella, Giuliana Geronimo - Artisti e Fondatori di Streamcolors  
Luca Roncella - Interactive Producer e Game Designer del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano
Luca Melchionna - Consulente di comunicazione digitale per il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Bolzano, la Triennale di Milano e  la  Fondazione Fitzcarraldo
Andrea Dresseno in collegamento da Experience the Evolution E3 di Los Angeles - Responsabile Archivio Videoludico della Cineteca di Bologna 

15,30 EDUTAINMENT: VIDEOGAME E BENI CULTURALI
Fabio Pittarello - Ricercatore presso Università Ca' Foscari Venezia - Docente di modellazione e sistemi interattivi, Nuove Tecnologie per le Arti Accademia di Belle Arti di Venezia
Laura Ripamonti - Docente presso l’Università degli Studi di Milano, Responsabile progetto PONG - Playlab fOr inNovation in Games
Masha Starec - Docente di Tecniche di Animazione Digitale - Matte Painting, Nuove Tecnologie per le Arti Accademia di Belle Arti di Venezia
Carlo Gioventù - Docente dell’Accademia di Belle Arti di Macerata e fondatore di MenteZero
Geoffry Davis - Direttore Generale e co-fondatore di Digital Bros Game Academy
Bob Schmitt - Ricercatore informatico, fondatore di Biometrica 

17,00 ESPERIENZE INTEGRATE: LE GAME ART NEI CONTESTI CULTURALI E NEGLI EVENTI
Renato Genovese - Direttore di Lucca Comics and Games
Ambra Bonaiuto - Presidente e fondatrice di  E-Ludo Lab
Fabio Viola - Gamification Designer e Ideatore di TuoMuseo.it
Emanuele Cabrini - Fondatore di Gamesearch.it, consulente per le  ‘gaming zone’ delle biblioteche nell’hinterland di Milano

 

Palazzina Grecale
Inaugurazione della mostra: GIOCARE CON LE FORME GAME ART REVOLUTION. Da ASSASSIN’S CREED a WORLD OF WARCRAFT  il cosmo contemporaneo dei videogames.
Da martedì 16 a sabato 20 giugno 2015 - orario 11,00-18,00 Ingresso libero.

In occasione del centenario dalla prima guerra mondiale l’inaugurazione della mostra sarà animata con la lettura, alla presenza del figlio Paolo, di alcuni brani del romanzo Il grande balipedio (editore Endemunde 2014) di Carlo della Corte le cui carte sono conservate presso il CisVE (Centro interuniversitario di studi veneti, Archivi ‘Carte del Contemporaneo’), con un focus su Valiant Hearts di Ubisoft e dalla presentazione del libro Effetto di massa di Francesco Toniolo (Trarari TIPI edizioni, 2014).
Come David Hockney ama mettersi in gioco dipingendo con l’iPad la sua Primavera, nell’esporre la wunderkammer dei videogame ci siamo proposti di trasferire il medium digitale in materia reale: il quadro, il disegno, l’installazione, la scultura. In questo modo pensiamo che esporre la game art in materie concrete permetta la lettura di un medium complesso quale il videogioco come portatore di molteplici valori semantici e visuali, approcciabili da tutti nelle sue diverse forme, per riflettere sull’applicazione tecnologica nell’era della sua manua(bi)lità artistica.

Artisti in mostra: Samuele Arcangioli, Sofia Arcuri, Luca Baggio, Erica Bertolacci, Emanuele Bresciani, Davide Cappelletti, Andrea Chiarato, Fabio Corica, Sergio Cosmai, Marco Crosera, Antonio De Luca, Michele De Marchi, Matteo De Petri, Francesco Delrio, Enrica Fastuca, Mirco Failoni, Martina Felisatti, Antonio Gargiulo, Giacomo Giannella, Giuliana Geronimo, Carlo Gioventù, Claudia Gironi, Stefano Gurnari, Ludovica Liera, Emanuele La Loggia, Giuseppe Longo, Laura Lucarini, Giovanni Maisto, Arianna Mancini, Stefano Mancini, Alice Manieri, Daniela Masera, Libero Masini, Riccardo Massironi, Antonio Minuto, Igor Molin, Alfredo Monaldi, Biancamaria Mori, Paolo Nagase, Gabriella Parisi, Mauro Perini, Boban Pesov, Serena Piccolo, Massimo Porcella, Ivan Porrini, Angela Reale, Vincenzo Riccardi, Antonio Riello, Luca Roncella, Alessia Sangalli, Giuditta Sartori, Filippo Scaboro, Cristian Scampini, Maria Elena Silletti, Francis Leo Tabios, Claudia Tuci, Federico Vavalà, Giuseppe Vigolo, Selena Zanrosso, Antonella Zerbinati.

 

Sabato 20 giugno
Art Night a San Servolo - Grande evento dedicato alla cultura videoludica dalle ore 17,00 alle ore 23,00  ingresso libero 
WE DON'T PLAY_Non stiamo giocando. Le game art nel panorama contemporaneo, postazioni interattive – videogame – game art – visite guidate – incontri con artisti – cosplayer – performance

 

Come raggiungere San Servolo
Prendere il vaporetto della Linea 20  che parte dal pontile Actv di San Zaccaria MVE (orario consigliato: 9,20 e 9,50). Per gli orari completi: acvt.it

 

E inoltre....

Arte a San Servolo
In occasione della 56° Esposizione Internazionale d’Arte 2015 sono presenti a San Servolo i padiglioni della Repubblica di Cuba El artista entre la individualidad y el contexto e della Repubblica Araba Siriana Origins of civilization.  E’ possibile poi vedere la mostra del Kenya Creating Identities. In isola  sono in esposizione permanente opere di  Gianni Aricò, Pino Castagna, Pietro Consagra, Sandro Chia, Fabrizio Plessi,  Bo?ek Šípek e Oliviero  Rainaldi.

Museo del Manicomio di San Servolo e visite guidate
Il Museo del Manicomio di San Servolo è aperto al pubblico dal secondo fine settimana di maggio al secondo fine settimana di settembre con il seguente orario: venerdì dalle ore 15,30 – 17,30; sabato e domenica dalle ore 11,30 alle ore 17,30. Il Museo del Manicomio e l’isola sono comunque visitabile ogni giorno dell’anno previa prenotazione di una visita guidata che può essere richiesta in italiano o in  inglese. La visita dura circa 1 ora e 15 minuti.  La visita guidata va richiesta telefonando (da domenica a venerdì dalle ore 9.00 alle 16.00) al numero 041 5240119 oppure scrivendo a sanservolo@coopculture.it o visitando il sito coopculture.it La visita guidata dell’isola (chiesa, antica farmacia, ecc.) include anche l’ingresso al Museo.   

Si ringraziano per il supporto
Iniziative venete – Coop Culture -  Ubisoft -  Blizzard Entertainment -   MenteZero -  Progaming - 13/sedicesimi - GameSearch.it – Neoludica  

Info
t. 041.2765001
sanservolo.provincia.venezia.it
unive.it/collegiointernazionale

Share |

Emanuele Cabrini